Home > Senza categoria > Saudade

Saudade

24 Aprile 2005


Cesaria Evora ti scioglie l’anima, ti fa sentire l’odore dell’oceano, la tristezza per la lontananza, la gioia per il sole che spunta, inondando Capo Verde.
Ha cantato all’Olimpya di Parigi, senza scarpe, portando folate di musica portoghese intinte nell’Africa della tratta degli schiavi.
Ascoltarla è come riconciliarsi con la terra.
Riferimenti: Cesaria Evora

Categorie:Senza categoria Tag:
I commenti sono chiusi.