Archivio

Archivio 17 Novembre 2005

Buona giornata

17 Novembre 2005 16 commenti


Il lago è scosso dal vento e dalle onde, con ricci e spuma d?acqua.
Le foglie di platano e ippocastano (che decorano il lungolago) volano come aquiloni sulla statale.
Guido l?auto e guardo il lago di fianco a me.
L?autunno acquista sempre più senso: l?aria è tersa, le montagne incoronano il lago come una quinta teatrale; gli alberi dei parchi si vestono di rosso, giallo, arancio, verde. Qualcuno anche di viola.
Saluto il mio amico Oreste, che sta valutando il da farsi di fianco al camioncino.
Oreste è l?operaio tuttofare del Comune: spazza le strade, pulisce il lungolago, pota gli alberi. All?occorrenza diventa pure becchino, e aiuta nelle sepolture.
Se lo conosco bene, tra un?ora andrà al bar, a bersi un calice di bianco mentre divora la sua colazione: un panino croccante col salame.
Ciao Oreste, buona giornata.
Entro nel bar, per un rito irrinunciabile oltre che gratificante: un caffè, possibilmente Illy.
Dalla vetrata contemplo ancora il lago, con i gabbiani che planano sfruttando le folate di vento.
La mia amica Manuela mi manda un SMS, telepaticamente.
Ci scriviamo dell?autunno, del fatto che lei lavora in un capannone, mentre il mio ufficio è sul lago.
Potremmo fare cambio? Non è giusto, il panorama influenza l?umore?
Ciao Manuela, buona giornata.
Ciao Flavia, buona giornata.

Categorie:Argomenti vari Tag: ,